Rayban A Goccia

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Rayban A Goccia. FINO AL 60% DI SCONTO!

L’esordio in campo è avvenuto nella partita vinta per 2-1 contro Panama allo stadio Azteca, nella quale sono stati sfoggiati anche i nuovi calzettoni, molto particolari, Nella parte superiore c’è il ritorno del rosso, separato dal bianco della parte bassa da una linea spezzata di colore verde, Dunque una divisa dall’aspetto ultramoderno, che per le forme utilizzate rimanda a un modello adidas del passato: quello utilizzato dalla Jugoslavia ad Italia 90, rayban a goccia Vi piace la nuova divisa adidas del Messico?.

Semplicità, soprattutto, Risulta difficile trovare un termine più calzante per descrivere la maglia che la Pro Vercelli ha presentato, durante le celebrazioni per il centenario dalla nascita di Silvio Piola, nella conferenza stampa dello scorso 10 ottobre, Dopo Lazio e Novara è toccato, dunque, al club dei leoni omaggiare il grande campione italiano con una maglia che ha tutto il sapore del calcio degli anni ’30. Una maglia che, come ha ricordato Paola Piola, merita di essere indossata a prescindere dal raggiungimento dei meriti di eccellenza che ha raggiunto il padre per il rayban a goccia quale, la bianca casacca, ha rappresentato senso di appartenenza alla squadra, alla società, alla città..

La Pro Vercelli, in collaborazione con la famiglia Piola, con Safil (azienda leader nel settore tessile) e con Draftsport (fornitore ufficiale del club piemontese), ha fatto sì che questi ideali calcistici venissero racchiusi in una maglia che porta in sé i tratti classici della gioventù del calcio italiano arricchiti con elementi di modernità, soprattutto di rayban a goccia natura tecnologica. Lo stile rispecchia quello del periodo storico in cui Piola militò nella Pro Vercelli:  una polo bianca con lacci al collo, un numero sulla schiena, uno stemma cucito in petto, quello della Pro del primo dopoguerra..

La cura dei particolari rende la maglia graficamente povera ma ricca di storia. L’attenzione ai dettagli è stata meticolosa al punto da evitare completamente icone evidenti: il leone simbolo della Pro Vercelli c’è ma non si vede in quanto messo in sovrimpressione con una stampa traforata tono su tono. Ad essere stati aggiunti, dovutamente, proprio per l’aspetto celebrativo della creazione, un  ricamo sulla manica sinistra recante il numero 290 (le reti segnate da Piola in serieA) con la sua firma, e una serigrafia, inserita all’interno del collo,della figurina del bomber azzurro. Elementi che, tuttavia, occupano il loro posto in modo sobrio mantenendo, come ha sottolineato Alessandra Genovese di Draftsposrt,  «quelle allure un po’ retrò che ci riporta ai tempi magici di Silvio Piola».

Da un punto di vista tecnico, invece, la maglia è stata realizzata utilizzando un filato composto da lana – la fibra naturale per eccellenza che garantisce efficienza termica e comfort – e culmax – una fibra sintetica traspirante che trasporta il sudore dalla pelle all’esterno: un modo per sentire la maglia come una seconda pelle, La maglia è accompagnata da una confezione al cui interno è riportata il ringraziamento di Piola verso la Pro Vercelli:  « È doveroso, da parte mia, ringraziare  la gloriosa Pro  Vercelli che ha permesso a me e ai miei compagni, di fare sport in quella  bellissima disciplina che è il gioco del calcio ».  Piola, dal canto suo e come ricorda la figlia, rayban a goccia era una persona sobria, concreta ed elegante, E questa maglia lo è in tutto: è elegante nella semplicità storica che incarna; è concreta nella ricercatezza dei materiali e nella loro funzionalità; è sobria perché, come ha sottolineato il presidente del club, Massimo Secondo, è una maglia celebrativa ed è sembrato giusto che non fosse “sporcata” da una scritta pubblicitaria..

E’ il modo della Pro Vercelli, a questo giro, di ringraziare e celebrare nuovamente Piola in modo che possa continuare a far parte del calcio. Di questa bianca casacca ne sono state creati 100 esemplari : a parte quelle regalate per doveri istituzionali, le altre verranno messe in vendita dalla società che però non ha ancora annunciato i dettagli. Per tenervi all’erta, in questi giorni fate un salto sul sito della Pro Vercelli. Nel frattempo domenica prossima i leoni bianchi scenderanno in campo indossando questa maglia nella partita di Lega Pro contro il Savona e vuoi vedere che, questa volta più che mai, ci sarà sul campo un bianco leone in più.

Mettiamoci la maschera e facciamo un salto in Versilia, nella carnevalesca Viareggio per parlare delle curiose divise dell’Esperia firmate Royal Sport, La società bianconera, denominata Football Club Esperia Viareggio dal 2003, raccoglie il testimone di precedenti società che hanno scritto la più che centenaria storia del calcio viareggino; tra queste la più antica è l’Esperia, fondata nel 1911 mentre la più blasonata è il Viareggio Calcio, squadra nata nel rayban a goccia 1919 e che ha accompagnato la città del litorale toscano nei suoi anni di maggior successo calcistico, collezionando quattro partecipazioni al campionato di Serie B negli anni ’30..

Attualmente le “zebre”, sono impegnate nel girone B di Lega Pro Prima Divisione, e in un’ambiziosa campagna acquisti sono riuscite ad assicurarsi le prestazioni del fantasista toscano Igli Vannucchi, storica bandiera dell’Empoli negli anni di serie A, Ma rayban a goccia parliamo di maglie: le divise che i viareggini utilizzano attualmente non sono una novità assoluta, sono infatti le stesse che hanno indossato la scorsa stagione, Un ritardo nella definizione del nuovo sponsor tecnico e la naturale impossibilità di produrre tutto il materiale da gara e da allenamento in tempi molto ridotti, ha impedito all’Esperia di iniziare la stagione 2013-14 con le sue nuove maglie..



Recent Posts