Ray Ban Sole

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Ray Ban Sole. FINO AL 60% DI SCONTO!

Questa estate sportiva è stata ricca ray ban sole di avvenimenti, ma soprattutto di spensieratezza, Gli Europei in Francia e le Olimpiadi di Rio de Janeiro sono stati generatori di molti momenti divertenti che grazie ad internet hanno fatto il giro del mondo, Con il tramonto della stagione calda e l’inizio delle competizioni nazionali, salutiamo questa estate anche noi con qualcosa fuori dagli schemi, Tanto quanto degli omini Lego che indossano maglie iconiche del calcio. L’idea è di ELDEJO, al secolo Jason Lee, designer con esperienze lavorative in Adidas e Hummel, che da Flensburg (Germania) ha dato vita a delle curiose e divertenti creazioni per i celebri omini di plastica ad incastro, La serie è tuttora in espansione e presenta al momento cinque pezzi..

Il primo, probabilmente il più folle, raffigura Homer Simpson vestito da galletto mentre insegue una palla glassata, Il kit che indossa è quello che ha visto la Francia conquistare nel ray ban sole 1998 il suo finora unico Mondiale, I baffoni e le braccia piene di tatuaggi rendono il modello per il kit della Germania mondiale 1990 un vero duro, Immancabile, nel puro stile Thug Life, la catena con il medaglione della Mercedes, Per celebrare il completo della nazionale inglese indossato nel 1996 da David Seaman c’è una minifigure d’eccezione: nientemeno che David Bowie, Un omaggio dentro l’omaggio, con tanto di pettinatura rosso fuoco e saetta sul volto..

Anche Gigi Buffon ha fatto da modello a El Dejo, che su di lui ha impostato un novello Superman, Sulla casacca da portiere del Parma anno 1997-98 compare infatti il logo dell’alieno di Kripton, mentre sulle spalle svolazza un mantello tricolore, In chiusura, non poteva mancare un simbolo della cultura pop come Star Wars, L’incrocio scelto è tra Darth Vader e la variopinta casacca di Jorge Campos, portiere del Messico ai ray ban sole Mondiali 1994, Il Signore Oscuro si appresta a fare a pezzi una palla-pinata con la sua spada laser..

La Triestina scalda i motori in attesa di iniziare il prossimo campionato legando il proprio nome al top brand Nike, che firmerà le maglie dei giuliani nel prossimo campionato di Serie D 2016-2017. La nuova collezione si compone di tre maglie, accomunate da uno stesso modello del catalogo teamwear, la cui personalizzazione è stata  scelta dai tifosi alabardati attraverso un sondaggio online. La prima maglia è rossa, come da tradizione. L’elemento caratterizzante è senza dubbio rappresentato dalla piccola alabarda posta sulla manica sinistra. Il baffo Nike è bianco, come le numerazioni poste sul retro sovrastate dalla scritta “US Triestina”.

I pantaloncini sono bianchi (o rossi all’occorrenza), mentre i ray ban sole calzettoni sono interamente rossi, Il kit away è interamente bianco, connotato dall’alabarda rossa posta sulla manica, Il logo Nike, che cozza con il rosso dello storico simbolo di Trieste, è nero, Sul retro i numeri sono sempre rossi, Il colore scelto per la terza maglia è il verde, Non si tratta di una novità per gli alabardati che hanno già utilizzato questa colorazione nel corso degli anni Ottanta, Anche in questo caso l’alabarda è posta sulla manica sinistra e lo swoosh Nike è bianco, come le numerazioni..

La nuova maglia, come accennato in apertura, è stata scelta dai tifosi dell’Unione attraverso un sondaggio online che ha riscosso un notevole successo. Le tre proposte della società si differenziavano per la raffigurazione da adottare per rappresentare l’alabarda, storico simbolo della squadra e della città di Trieste. La prima proposta prevedeva il disegno dell’alabarda al centro della casacca, raffigurata nella sua  versione classica, presente anche nello stemma societario. Ultimo posto per questa maglia che ha raccolto soltanto 315 preferenze.

La seconda idea lanciata dal sondaggio proponeva l’alabarda ancora posta al centro della maglia, ma in versione stilizzata, Lo stesso disegno, con l’arma a forma di gabbiano, è  già apparso sulle maglie della Triestina negli anni Ottanta, Questa versione vintage si è classificata seconda con 493 voti, L’ultima proposta, infine, prevedeva il pannello frontale libero e ray ban sole riservato al solo sponsor con il simbolo dell’alabarda posto sulla manica sinistra, La vittoria di questa opzione è stata schiacciante ed ha raccolto oltre 1200 preferenze..

Il popolo rosso-alabardato si è espresso e attendiamo di vedere in campo i frutti del sondaggio lanciato dalla società, Quali ray ban sole sono le vostre prime impressioni sui tre kit della Triestina? Quale delle tre proposte avreste scelto?.



Recent Posts