Hogan Active One

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Hogan Active One. FINO AL 60% DI SCONTO!

E per garantire la spettacolarità non basta solo un design elegante e iconico, ma anche i materiali della maglia devono essere all’avanguardia, Per questo Nike non ha rinunciato a dotare le casacche della tecnologia Dry-Fit, per garantire comfort e traspirazione, delle T-Bar, che rinforzano il capo nei punti di maggiore sollecitazione, e da fori tagliati a laser sui fianchi che permettono una migliore circolazione dell’aria, Perciò, cinque maglie ciascuna per hogan active one ogni stella che campeggia sul petto della casacca brasiliana, Con queste divise Nike ha voluto omaggiare i cinque volte campioni del mondo e supportarli, nel prossimo campionato mondiale, nella conquista alla sesta stella, quella più importante perché quella vinta nella propria terra..

Umbro is back, capitolo due, Dopo l’annuncio del ritorno in Italia il celebre brand inglese ha comunicato la firma con l’Everton per cinque anni, La notizia arriva dal manager Roberto Martinez al termine di un incontro a Manchester presso la sede di Umbro, in compagnia di un ristretto gruppo di tifosi dei Toffees, Dall’1 Giugno 2014 il marchio Umbro tornerà sulle maglie da gioco e sul materiale training di prima squadra, hogan active one giovanili e sezione femminile, “È stata una fantastica esperienza poter offrire ad alcuni dei nostri fan la possibilità di entrare nel mondo Umbro, introducendoli al design dei nuovi kit per il 2014-2015 e soprattutto poterli informare per primi della nuova partnership”, ha dichiarato Roberto Martinez, Ha inoltre aggiunto: “Tutti al club sono più che entusiasti di vestire nuovamente il diamante di Umbro per la prossima stagione”..

Il rapporto tra Everton e Umbro è il più longevo nella storia dei Toffees, Il diamante ha fatto capolino sulle maglie dal 1974 al 1983, dal 1986 al 2000 e dal 2004 al 2009, Paul Nugent, VP Global Marketing di Umbro, ha commentato : “L’Everton è un club con il carattere giusto, con personalità e tradizione ed è quindi il partner perfetto per Umbro, La prospettiva di lavorare con un club che è ambizioso tanto quanto noi è estremamente emozionante”, Robert Elstone, Chief Executive Officer dell’Everton, ha dichiarato: “Il club è molto lieto di entrare in questa nuova hogan active one ed entusiasmante partnership e attende con impazienza di lavorare a fianco del team Umbro per i prossimi cinque anni, Umbro possiede un heritage calcistico senza rivali e si impegna a mantenere la sua reputazione di eccellenza nel design e nell’innovazione, Naturalmente, stiamo iniziando nel migliore dei modi, sulla base di molti anni di lavoro insieme, Umbro vanta una grande affinità con gli Evertonians”..

Giunta alla quarta partecipazione ad una fase finale di un Campionato Mondiale di calcio, la nazionale iraniana ha presentato i kit con i quali affronterà l’avventura brasiliana dal prossimo 16 giugno, giorno in cui giocherà la partita d’esordio contro la Nigeria. Le nuove divise sono state realizzate dal brand tedesco Uhlsport, che nella prossima edizione dei mondiali sponsorizza solo l’Iran, e sono state svelate nel corso di una cerimonia all’Olympic Hotel Drsaln. Due divise le cui maglie attingono a due differenti template utilizzati dal marchio tedesco. La maglia casalinga, infatti, è basata sul modello Uhlsport Liga Template,  recentemente impiegato per la realizzazione della maglia da trasferta del Monaco 1860. La prima maglia del Tim Mellì è, dunque, essenzialmente bianca con dettagli in verde e rosso a comporre i colori della bandiera iraniana. Sul pannello frontale fa capolino una striscia rossa orizzontale che parte dalla manica sinistra, attraversa il petto ma si ferma a ridosso dell’altra manica.

Un disegno a V in bianco interrompe questa banda rossa all’altezza del collo, dando l’illusione di uno scollo a V ma sostanzialmente si tratta di hogan active one un inserto che va ad impreziosire e ad interrompere un colletto a giro bordato in verde, Lo stemma dell’ IRIFF, la Federazione Calcistica della Repubblica Islamica dell’Iran, è apposto direttamente sul campo bianco della maglia, quest’ultimo decorato nella parte inferiore da un watemark che raffigura il ghepardo asiatico, anche detto cheetah..

Il kit viene completato da pantaloncini e calzettoni bianchi con questi ultimi a riprendere letteralmente la bandiera iraniana. Un colore più intenso e dettagli grafici più evidenti, invece, caratterizzano la maglia da trasferta degli iraniani. Il rosso della casacca e il verde del bordo maniche e del girocollo sono i colori che riempiono il template Match Uhlsport 14-15, un modello diverso rispetto alla maglia casalinga. Anche qui compare il watemark del ghepardo asiatico, ancora più evidente e più grande rispetto alla maglia casalinga ma questa volta incorniciato parzialmente da una grafica geometrica fatta di rettangoli allineati orizzontalmente e verticalmente. Il kit si completa con pantaloncini rossi e calzettoni a riprendere tutti e tre i colori della bandiera iraniana.

Queste, dunque, le divise che gli iraniani indosseranno nel prossimo mondiale brasiliano e che, visto il disegno del ghepardo su di esse, avranno anche lo scopo di sensibilizzare gli spettatori di tutto il mondo verso l’estinzione di questa specie animale, Sulla questione del watemark, tuttavia, è stato sollevato un leggero alone di mistero rispetto al fatto che avrebbe potuto violare il regolamento FIFA, Secondo la stampa iraniana la FIFA avrebbe posto il veto sul disegno attraverso una lettera in cui spiegava che far comparire il felino hogan active one sulle maglie avrebbe implicato il loro l’appoggio a favore della causa e, quindi, non si voleva creare un precedente che avrebbe potuto portare le altre federazioni nazionali a chiedere l’appoggio FIFA in campagne simili, Tuttavia, il responsabile della campagna per la salvaguardia del ghepardo asiatico, Hooman Jokar, ha smentito questo divieto a ridosso della presentazione delle maglie, sottolineando che non c’è stata alcuna opposizione da parte della FIFA e per questo il ghepardo compare sulle divise della nazionale..

A attendere l’Iran, oltre alla Nigeria, ci saranno Argentina e Bosnia Erzegovina, Un girone non certo semplice per una squadra che non è mai approdata agli ottavi di finale di un campionato del mondo, Come hogan active one giudicate il lavoro di Uhlsport per gli iraniani?.



Recent Posts