Adidas New York

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Adidas New York. FINO AL 60% DI SCONTO!

In ogni caso questi momenti sono sicuramente poco adatti a fare ipotesi, Soprattutto perchè Mercurial è il segmento principale di Nike e soprattutto perchè Ronaldo, non dimentichiamolo mai, ha sempre un paio di prodotti creati appositamente per lui, Quindi niente può essere lasciato al caso, Di certo, vedendo le immagini, ci rendiamo conto di due cose importanti: la suola è diversa e la tomaia è più bassa, nel suo avere comunque la concezione dello scarpino “alto”, Se la prima non è un ipotesi, ma una certezza oggettiva, sul resto è davvero ancora troppo presto per fare ipotesi e pensare a qualcosa di particolare, fermo adidas new york restando che CR7 mal digerische il Dynamic Fit alto..

Di certo, se si adidas new york trattasse di nuove Nike Mercurial Superfly, e quindi rinnovamento del prodotto, se ne parlerà per Euro2016, ovvero fra almeno 8 mesi, Troppo pensando alle grandi novità che avremo presto in uscita, ma intanto gustatevi CR7….

Da quando è nata Hypervenom il giocatore e atleta che più di ogni altro ha visto il suo nome abbinato a questo scarpino, è di certo Neymar Jr, Fin dal primissimo modello tutte le esigenze di Neymar adidas new york sono state soddisfatte da Nike, ma il rapporto del funambolo brasiliano del Barcellona con questo prodotto è da sempre un po’ complicato, Infatti, se nella prima versione l’eccessiva morbidezza (per tanti un pregio) e la calzata leggermente più larga rispetto ad un giocatore ormai abituato da sempre a vestire Mercurial (segmento oltretutto molto adatto alle sue caratteristiche ed alla sua fisicità) avevano costretto Nike a produrre una versione identica per qualità, ma studiata appositamente per Neymar nella calzata, oggi il problema dettato da un prodotto totalmente nuovo sembra più complicato da risolvere..

Ricapitoliamo: Neymar Jr. si è tolto non poche soddisfazioni con le nuove Hypervenom II ai piedi. Reti, trofei ed un inizio di stagione interessante. Poi, contro il Celta Vigo, sfoggia le Mercurial Vapor X color rosa fluo. Il Barça perde 4-1 e lui segna. La storia si ripete la partita successiva, dove Neymar utilizza sempre Vapor X colorazione Electro Flare, ma anche se il Barça stavolta vince, lui sbaglia un rigore. Sicuri che il feeling con Mercurial sia quello di un tempo? Arriviamo ad oggi ed all’immagine davvero troppo interessante che abbiamo scovato. Allenamento del Barça, Neymar Jr. con colorazione Electro Flare delle Hypervenom II Phinish (si sa che i giocatori amano allenarsi senza il prodotto “alto” a volte). Sembra tutto regolare. Peccato che siano Vapor, o meglio, tutta la struttura della tomaia e della suola è riconducibile alle Mercurial Vapor X completamente camuffate da Hypervenom.

Non ci piace esprimerci in assoluto, ma possiamo dire che molte volte i giocatori hanno piccoli problemi per alcuni periodi e li risolvono così, di certo adesso c’è da tenere gli occhi ben aperti su adidas new york Neymar ed i suoi piedi per capire cosa andrà a fare….

Uno dei passatempi preferiti al momento è quello di prendere scarpe “datate” e riproporle con le tecnologie odierne, mantenendo le colorazioni di base. Le più gettonate sono le Nike e il modo più originale di riproporle è quello di far diventare in flyknit i grandi must degli ultimi anni. Il focus principale è su Mercurial, un segmento in grado di stuzzicare i palati più raffinati… Quello che ha proposto il designer swooshcustom72 questa volta è davvero qualcosa di eccellente: tutte le colorazioni delle Nike Mercurial Vapor III (anno 2006) proiettate ai giorni odierni, regalando quel pizzico di nostalgia abbinato alla tecnologia ed all’innovazione che ormai siamo abituati a vedere.

Uno dei ‪ Photoboots ‬ più ricchi adidas new york degli ultimi tempi! Robert Lewandowski che va a segno con le Hypervenom a lui dedicate, Stephan El Shaarawy che torna al gol in nazionale, Steven ‎ Fletcher ‬ che mette a segno una tripletta, ‎ Bradley ‬ che passa a Puma, e giocatori a cui non piace avere la medesima scarpa a destra e sinistra, Ah, e nel rugby mondiale c’è anche chi indossa la nuova Nike Tiempo VI mesi prima del lancio ufficiale, Ma voi non avete visto nulla, giusto? Marco Reus (Germania) – Puma evoSpeed SL.

Stephan El Shaarawy (Italia) – Nike Mercurial Superfly IV Steven Fletcher (Scozia) – Nike adidas new york HyperVenom Phantom II Alonso Hernandez (Honduras) – Nike Mercurial Superfly Tech Craft Bradley (USA) – Puma EvoSpeed 1.4 Makino Tomoaki (Giappone) – adidas adizero V Juan Martin Hernandez (Rugby Argentina) – Nike Tiempo Legend VI Ricardo Quaresma (Portogallo) – Nike Mercurial Vapor X Robert Lewandowski (Polonia) – Nike HyperVenom Phantom II Lewandowski Yaseen Bakheet (Giordania) – Nike Mercurial Vapor.



Recent Posts